Lancia Delta (1979-1995)

Lancia Delta

Al Salone di Francoforte del 1979 fu presentata la Lancia Delta, vettura compatta a cinque porte di classe premium, disegnata da Giorgetto Giugiaro. La Lancia Delta debuttò sul mercato italiano nel mese di novembre dello stesso anno, con la gamma composta da due motorizzazioni a benzina con carburatore a doppio corpo: da un lato, il propulsore 1300 da 75 CV con il cambio manuale a quattro marce; dall’altro, il motore 1500 da 85 CV con il cambio meccanico a cinque marce. La piattaforma era la stessa della Fiat Ritmo, ma la meccanica era condivisa con la Lancia Beta, a partire dalle raffinate sospensioni a ruote indipendenti. La dotazione di serie era molto ricca per l’epoca, in quanto comprendeva il lunotto termico con tergilavalunotto, lo specchietto retrovisore regolabile internamente, il tergicristallo a tre velocità e il volante regolabile in altezza.

Approfondisci

Maserati Biturbo

Maserati Biturbo

La Maserati Biturbo è stata presentata il 14 dicembre del 1981, durante la tradizionale assemblea degli azionisti del costruttore modenese che si teneva a fine anno. Quest’auto fu fortemente voluta dal manager italoargentino Alejandro De Tomaso, amministratore delegato della Casa del Tridente, all’epoca sotto il controllo dell’azienda statale Gepi.

Approfondisci

Fiat Campagnola (1951-1973)

Fiat Campagnola

Nell’estate del 1951, presso lo stabilimento Lingotto di Torino, iniziò la produzione della Fiat Campagnola, presentata ufficialmente alla Fiera del Levante di Bari nel successivo mese di settembre. Il costruttore torinese progettò questa fuoristrada per aggiudicarsi il bando del Ministero della Difesa, pubblicato nel mese di novembre del 1950. La Fiat Campagnola vinse l’appalto che prevedeva l’acquisto di 6.000 ‘camionette’ da parte dello Stato, grazie al costo inferiore rispetto alla concorrente Alfa Romeo 1900M ‘Matta’.

Approfondisci

Fiat 850 Spider

Fiat 850 Spider

Nel mese di marzo del 1965, al Salone di Ginevra, è stata presentata la Fiat 850 Spider, disegnata dall’atelier Bertone e prodotta presso l’omonima carrozzeria di Grugliasco (TO). Esteticamente, condivideva lo stile con il prototipo Testudo, svelato nel 1963 e derivato dalla Chevrolet Corvair, soprattutto per quanto riguarda il frontale aerodinamico. Firmata dal designer Giorgietto Giugiaro, la Fiat 850 Spider aveva gli stessi fari anteriori della Lamborghini Miura. Sul mercato USA, tuttavia, fu sopprannominata “Little Ferrari”.

Approfondisci

Fiat Dino

Fiat Dino

La Fiat Dino, disponibile inizialmente solo nella variante spider disegnata da Pininfarina, fu presentata al Salone di Torino del 1966. L’aspetto principale della vettura era rappresentato dal motore, sviluppato in sinergia con Ferrari e collocato all’avantreno in posizione longitudinale.

Approfondisci

Fiat 850

Fiat 850

La Fiat 850 è stata introdotta sul mercato italiano nel mese di maggio del 1964 al prezzo base di 750.000 Lire, inizialmente come via di mezzo tra la 600D e la 1100D, poi come sostituta della 600. Progettata dall’ingegner Dante Giacosa, rappresentava l’evoluzione della Fiat 600, di cui manteneva la carrozzeria autoportante a due porte e lo schema delle sospensioni a ruote indipendenti.

Approfondisci

Fiat 600 Multipla

Fiat 600 Multipla

Nel mese di febbraio del 1956, durante il Salone di Bruxelles, fu presentata la rivoluzionaria Fiat 600 Multipla. Anche se oggi può essere considerata a tutti gli effetti la prima monovolume europea, rappresentava la variante della Fiat 600 con la carrozzeria da auto familiare. Inizialmente, infatti, doveva essere commercializzata come 600 Giardiniera, ma poi fu scelta la storica denominazione per la molteplicità d’utilizzo della vettura.

Approfondisci

Lancia Flavia Convertibile

Lancia Flavia Convertibile

La Lancia Flavia Convertibile, assemblata dalla Carrozzeria Vignale, fu presentata nel mese di novembre del 1962 al Salone di Torino. Rappresentava la versione di serie dell’omonimo prototipo, precedentemente esposto al Salone di Ginevra dello stesso anno. Fu disegnata da Giovanni Michelotti, il quale puntò sul frontale specifico e sulla coda tronca.

Approfondisci

Fiat 500 (1957-1975)

Fiat 500

Il 4 luglio del 1957 fu presentata la Fiat 500, nota anche come ‘Nuova’ 500 perché destinata a sostituire la 500 ‘Topolino’ dell’anteguerra. Fu progettata da Dante Giacosa, mentre il design fu curato da Giuseppe Alberti sulla base dello stile elaborato dal tedesco Hans Peter Bauhof, carrozziere della NSU, a quei tempi consociata di Fiat in Germania.

Approfondisci