Vespa S

Vespa S

La Vespa S è stata introdotta sul mercato nel 2007, dopo la presentazione ufficiale tenutasi al Salone di Milano dell’anno precedente. Deriva dal modello LX, da cui si distingue per numerosi particolari estetici, come il faro di forma rettangolare, il parafango minimalista con la cresta cromata, il cravattino anteriore, gli specchi retrovisori squadrati, la molla della sospensione di colore rosso e il controscudo con il marsupio al posto del classico bauletto portaoggetti. Al momento del lancio, era disponibile solo nelle versioni 50 a 4 Tempi e 125 che costavano, rispettivamente, 2.500 euro e 3.200 euro. La gamma delle colorazioni era composta dalle tinte Rosso Dragon, Nero Lucido, Montebianco e Arancio Taormina, quest’ultimo sostituito successivamente dal colore Azzurro Mediterraneo.

La gamma della Vespa S è stata allargata nel 2008 alle versioni 50 a 2 Tempi e 150. Nel 2009, invece, è stata introdotta la griglia copriclacson cromata di forma squadrata, mentre la gamma è stata aggiornata con le motorizzazioni 50 4V a 4 Tempi, 125ie e 150ie. Nel 2010 ha debuttato il modello speciale Vespa S College, disponibile nella versione 50 a 2 Tempi con la sella Sport monoposto, nonché nelle versioni 125ie e 150ie con la sella Touring biposto. La versione speciale College è riconoscibile per la presenza del cupolino trasparente e per la colorazione rossa o blu di pedana, controscudo, parte interna del manubrio, grafiche laterali e sella in ecopelle con le cuciture di colore bianco, in contrasto con la tinta Montebianco della carrozzeria.

Al Salone di Milano del 2010 è stata presentata la Vespa S Sport, disponibile nelle versioni 50 2T, 50 4V, 125ie e 150ie e riconoscibile per la carrozzeria in Grigio Titanio, in abbinamento alle grafiche laterali di colore grigio chiaro e ai cerchi in lega di colore nero opaco. Questa versione speciale è stata introdotta sul mercato l’anno seguente ed è stata confermata anche per il 2012, con la gamma delle colorazioni allargata alla tinta Nero Abisso abbinata alla sella dotata di termosaldature e piping bianco.

Inoltre, nel 2012 hanno debuttato anche le nuove motorizzazioni 125ie e 150ie a 3 Valvole, mentre l’estetica è stata rinnovata principalmente con la finitura nera per la griglia copriclacson e la cresta del parafango, al posto della precedente cromatura. E’ stata aggiornata anche la grafica della strumentazione e la forma del cravattino anteriore. Infine, la dotazione standard è stata allargata ai cerchi in lega a 5 razze di colore nero ed è stata introdotta la pedana centrale con il logo Vespa. La gamma delle colorazioni della rinnovata Vespa S è composta dalle tinte Nero Lucido, Montebianco, Rosso Dragon e Azzurro Mediterraneo. La Vespa S è uscita di scena nel 2014, per far posto alla sostituta Vespa Sprint.